Disegnare mandala – I parte

Alcune persone mi hanno chiesto come si disegna un mandala. La risposta si divide in tre parti: online, con un software grafico, a mano.

Per disegnare un mandala online, senza quindi dover scaricare un programma, una soluzione veloce e intuitiva è rappresentata dal sito Myoats.

mandala jpg

Myoats mette a disposizione diversi strumenti attraverso una serie di menu a discesa che si attivano al passaggio del mouse.

1. Per prima cosa occorre scegliere i colori dello sfondo e del tratto, e selezionare lo spessore del pennello e il numero dei vertici del mandala. Il menu “tools” permette di utilizzare pennelli che disegnano forme sia vuote che piene. Queste selezioni sono possibili tramite i menu in basso a sinistra.

1a jpg

2. Il menu in alto a destra presenta tra gli altri il pulsante “reflect” che se selezionato consente di creare mandala con una conformazione “a fiocco di neve”. Per il mio mandala di esempio ho attivato questa opzione.

3. Il centro del cerchio all’interno del quale si inscrive il mandala è indicato da una una stella con tanti vertici quanti se ne è scelti per il disegno. Si può scegliere di iniziare disegnando da questo punto, oppure da qualsiasi altro punto all’interno del cerchio.

5a jpg

Io ho iniziato dal centro e ho disegnato una forma piuttosto semplice. Le linee non sono perfettamente regolari, ma lo diventano una volta terminato il tratto disegnato (nel momento in cui si rilascia il tasto sinistro del mouse o si solleva la penna dalla tavoletta grafica).

6a jpg

Questo effetto è reso possibile dalla selezione dei pulsanti “smooth” nella scelta dei pennelli.

3. Tornando con il puntatore sul mandala si attivano dei punti; per questa funzione è necessario selezionare il pulsante “drag points” in alto a destra.

7a jpg

I punti possono essere trascinati consentendo di modellare la forma appena disegnata.

8a jpg

Le parti del mandala possono essere modificate fino al raggiungimento dell’effetto desiderato.

4. I successivi elementi aggiunti alla forma iniziale possono essere modificati allo stesso modo.

9a jpg

5. Lo strumento”filled pen” disegna forme piene.

10a jpg

6. Allo stesso modo è possibile disegnare ellissi piene (o vuote)…

11a jpg

7. … e parallelepipedi pieni (o vuoti), selezionando gli strumenti opportuni.

12a jpg

8. Il menu in alto a sinistra presenta anche la funziona “fullscreen” per avere una visuale più ampia del mandala.

13a jpg

9. Alla fine è possibile sia effettuare il download del disegno che salvarlo online (questa funzione richiede la registrazione al sito).

Myoats è un’applicazione online davvero buona per disegnare mandala, perché oltre alla personalizzazione offre la possibilità di disegnare mandala anche complessi pur non disponendo di una tavoletta grafica. La funzione “smooth” infatti aggiusta il tratto e lo rende fluido e regolare,  mentre la funzione “drag points” dà modo di effettuare tutte le modifiche che si desiderano.

Il mandala disegnato da me è davvero molto semplice. Sul sito sono raccolti i mandala ben più articolati che meritano un’occhiata. Eccone una breve rassegna.

Questo slideshow richiede JavaScript.

 

Annunci

Un pensiero su “Disegnare mandala – I parte

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...